Amici carissimi,

l’anno appena concluso  ha regalato molto alla nostra giovanissima Fondazione ( costituita appena 2 anni fa!).

Abbiamo ricevuto molti consensi, ma tantissime sincere condivisioni di intenti da persone speciali, proprio come voi.

I progetti realizzati ne sono la prova tangibile:

 

La sala Multimediale “Raffaella“, donata ai bimbi della Casafamiglia Madre Arcucci ( gennaio 2012)

 

Ludoteca “Angelo” , donata ai bimbi dell’Opera Pia Carmine  della città vecchia (dicembre 2012)

 

Ed ora siamo pronti per mirare al 3° obiettivo: “Lo Sport per la vita“.

 Questo importante progetto, che donerà apparecchi elettromedicali  salvavita al centro sportivo Opera San Michele di Foggia, sta prendendo forma grazie al contributo di generosi soci ed amici che in quest’occasione vogliamo ringraziare pubblicamente:

 

Tiziana Corradini 

Giordana Cuscunà 

Nicola Rendine

Giacomo Lenoci

Marco Latorre

Ketty Failla

Jenny Colaprico

Gianni Forestiero

Carlo Grossi

Roberta Mecozzi

Francesca Rivelli

Adalberto Lonardi

Raffaello Zizzo

Donato Sabia

Donatella Maiorano

Gli amici Nims che hanno devoluto il loro dono natalizio allo “zio” per la nostra fondazione:

Roberto Migliardi – Dino Cavaliere- Anna Profico – Anna Prontera- Dora Nardelli – Alessandra Chirico- Paolo e Rosalba Lucaselli – Angiolino Cancellieri- Attilio Travascio – Donato Roca- Comasia Gianfrate e tutti i collaboratori che hanno versato un piccolo ma importante contributo!

 

Al momento la cifra raccolta ammonta a : € 1.627,30!!!

Ci stiamo avvicinando alla meta e se riusciamo tutti insieme a coinvolgere i nostri amici, parenti, vicini, possiamo e …dobbiamo farcelaSorriso Emoticon

STUPENDO 2013!

Con affetto  Raffaella e Mike

 

“Nel ventre di una donna incinta si trovavano due bebè. Uno di loro chiese all’altro:

– “Tu credi nella vita dopo il parto?”
– “Certo. Qualcosa deve esserci dopo il parto. Forse siamo qui per prepararci per quello saremo più tardi”.

– “Sciocchezze! Non c’è una vita dopo il parto.

Come sarebbe quella vita?”
– “Non lo so, ma sicuramente… ci sarà più luce che qua. Magari cammineremo con le nostre gambe e ci ciberemo dalla bocca..”

-“Ma è assurdo! Camminare è impossibile. E mangiare dalla bocca?

Ridicolo! Il cordone ombelicale è la via d’alimentazione …
Ti dico una cosa: la vita dopo il parto è da escludere. Il cordone ombelicale è troppo corto!”
– “Invece io credo che debba esserci qualcosa. E forse sarà diverso da quello cui siamo abituati ad avere qui.”

– “Però nessuno è tornato dall’aldilà, dopo il parto. Il parto è la fine della vita. E in fin dei conti, la vita non è altro che un’angosciante esistenza nel buio che ci porta al nulla”.
– “Beh, io non so esattamente come sarà dopo il parto, ma sicuramente vedremmo la mamma e lei si prenderà cura di noi”

– “Mamma?

Tu credi nella mamma?

E dove credi che sia lei ora?”
– “Dove? Tutta intorno a noi! E’ in lei e grazie a lei che viviamo. Senza di lei tutto questo mondo non esisterebbe”

– “Eppure io non ci credo!

Non ho mai visto la mamma, per cui, è logico che non esista”
– “Ok, ma a volte, quando siamo in silenzio, si riesce a sentirla o percepire come accarezza il nostro mondo. Sai? … Io penso che ci sia una vita reale che ci aspetta e che ora soltanto stiamo preparandoci per essa …”

FELICE ANNO NUOVO!