La nostra performance è il risultato diretto dei nostri pensieri.

Possiamo prepararci, anzi dobbiamo, ma se la nostra attenta preparazione è supportata dal pensiero negativo (“non ce la faccio” – “qualcosa andrà storto”), non partirà con i migliori auspici.

Sono i nostri blocchi, le nostre apprensioni, che ci impediscono di comunicare bene.

Ma se ci liberiamo di questi, giungiamo alla vera espressione di noi stessi.

La paura nasce dall’associazione ad eventi o avvenimenti precedenti di tipo negativo.

Possiamo modificare questo processo creando il nostro S.A.R.P. per parlare in pubblico!

Lo Stock Attivato di Referenze Positive ti consente di rappresentare nella tua mente delle scene simili a quelle che andrai a vivere, attingendo solo ad esperienze positive.

Come?

A- immagina situazioni in cui hai parlato ad un gruppo di persone (oppure anche una sola) e ti sei sentito padrone dell’argomento che hai discusso;

B-Rivivi quella situazione in cui ti sei sentito bene, sia mentalmente che fisicamente;

C- Ripercorri la sensazione di entusiasmo e trasporto dati dal “fuoco interiore” a cui  non si poteva resistere, perchè parlavi di qualcosa che conosci bene e che ti appassiona;

D- Visualizza eventi a lieto fine che hanno procurato riconoscenza e gratificazione

(come applausi, sorrisi, congratulazioni e segni di affetto e tenerezza);

E- Fai rivivere quelle scene in tutti i dettagli: colori, movimenti, suoni, impressioni,sensazioni ecc…

Infine, allenati a riviverle mentalmente almeno 5 volte.

Sabato 21 Aprile 2018 durante il workshop

“PUBLIC SPEAKING” (il programma), percorreremo insieme questo processo:

diventerà il tuo strumento più importante di comunicazione!

Hai prenotato il tuo biglietto?

Se non l’hai ancora fatto, fallo al più presto perchè i posti disponibili sono quasi esauriti.

Non puoi mancare, ti aspetto.

Mike

Poichè tutto è un riflesso della nostra mente, tutto può essere cambiato dalla nostra mente” Buddha