“56 MILIARDI di animali vivono stipati in gabbie sporche e senza aria per poi venire macellati, ogni anno, per la nostra dipendenza dalla carne. ”

E’ ciò che si perpetua costantemente con grande sofferenza per gli animali allevati solo per farne delle pietanze per le nostre tavole: ti sei domandato se ne vale la pena ?

Cosa hanno di diverso, rispetto ai nostri cari animali domestici quali cani e gatti, i maiali o i vitelli oppure le galline e i conigli?

Sono tutti esseri senzienti, percepiscono il dolore, si affezionano proprio come i nostri amati animali da compagnia e questo già ci deve portare verso una scelta etica e di rispetto per ogni forma di vita.

Il nostro consumo di carne non alimenta soltanto questa tortura di massa sugli animali, sta anche soffocando il pianeta!

Da solo sta modificando il clima del nostro pianeta più di tutte le auto, gli aerei e gli autobus del mondo, e utilizza il 75% dei terreni agricoli: una grandissima ipoteca senza ritorno per la sopravvivenza delle generazioni future!

Anche senza un cambio radicale di alimentazione possiamo sicuramente dare il nostro contributo,

riducendo il consumo di carne: è la cosa migliore che possiamo fare per la Terra.

Ricordiamo ogni volta che scegliamo cosa mettere in tavola, che la carne ed i suoi derivati hanno un impatto negativo sulla nostra salute e che il nostro organismo vive benissimo senza nutrirsi di animali.

Quella che chiamiamo eufemisticamente ‘carne’ sono in verità pezzi di cadaveri, di animali morti, morti ammazzati. Perché fare del proprio stomaco un cimitero?” Tiziano Terzani.

Fai la scelta giusta.

Mike