Quando ho letto questo libro, scritto dall’ammiraglio William Reaven della Navy Seal,  ho pensato che fosse il giusto sunto delle regole di base per avere una vita piena di obiettivi raggiunti e di successo.

Infatti l’autore, prendendo spunto dalle personali esperienze di vita militare vissuta (e non solo), sottolinea già con il solo titolo come portare a termine il primo e piu’ semplice compito della giornata anche per un giovane adolescente, possa essere formativo  perché induce al senso di responsabilità compiendo questo gesto e  portandolo a termine ogni giorno, nel modo migliore.

Crescendo bisogna imparare a fare squadra, il mondo in solitario non ha lo stesso sapore e lo stesso valore e sapere di poter contare sugli altri (e che gli altri possano contare su di noi) accresce la nostra socialità e il senso di sicurezza. La gratitudine per la presenza e il conforto degli altri è un carburante importantissimo nella vita di ciascuno di noi.

La paura è un’esperienza che viene spesso descritta in questo libro, ma raccontata anche come una sfida con se stessi perché se vogliamo cambiare il mondo…dobbiamo osare il massimo”. Tutti proviamo paura di fronte ad una situazione pericolosa, o dolorosa o a volte anche solo inaspettata. Allo stesso modo, tutti possiamo farne tesoro per imparare ad affrontare ciò che ci spaventa e venirne fuori più forti e consapevoli di prima.

L’ultima parte di questo libro ha come titolo : “Non mollate mai!”, ovvero non suonate mai la campana. Prende spunto dall’esperienza personale fatta durante i durissimi addestramenti di campo a cui vengono sottoposti gli aspiranti militari della Navy Seal: ore e ore di corse nel fango, nuoto notturno nelle acque freddissime e agitate dell’Oceano, esercizi fisici che durano anche un’intera giornata e da cui le persone meno resistenti possono sottrarsi “suonando la campana” presente nel campo.

Non suonare la campana, vuol dire appunto non mollare mai! Se vuoi veramente qualcosa, se tieni a raggiungere un obiettivo per te importante , non devi mai pensare di non farcela e seppure con le difficoltà del momento, guardare avanti ed immaginare il risultato che raggiungerai alla fine del percorso.

Il sunto di questo libro é ben rappresentato dall’intervento che l’ammiraglio McRaven ha fatto durante la cerimonia di consegna  dei diplomi all’Università del Texas e che vi invito a guardare, perché nulla é impossibile da realizzare se davvero lo vogliamo!

https://www.youtube.com/watch?v=BmRH-wK8MwE

Mi raccomando…NON SUONARE LA CAMPANA!

Mike