Le Lofoten si trovano a circa 200 Km.dal circolo polare artico. Data la latitudine, alle Lofoten si può ammirare  il fenomeno del Sole di mezzanotte,  d’estate  e la meraviglia dell’ aurora boreale.

Per poterla vedere bisogna uscire dal centro abitato, di sera – 5, -10 (!) con il cielo terso, senza inquinamento luminoso.

 

La popolazione  vive principalmente ancora di pesca del  merluzzo, che tra l’altro è anche la principale tipologia alimentare delle isole. Sull’isola di Austvågøy  c’è un museo dedicato allo stoccafisso. Svolvær è la città più antica del Circolo polare artico, anche se la sua struttura centrale risale all’epoca dei Vichinghi, si trovano reperti archeologici risalenti a molto prima, circa al 3000-4000 a.C.

Nel 1432 è arrivato, spinto da una tempesta, il veneziano Pietro Querini (a testimonianza di quel fatto è stato eretto un monumento, presente tuttora nelle Lofoten), il quale riportò nel continente notizie sulla fauna e la flora dell’arcipelago, oltre alla pratica locale dell’essiccazione del merluzzo (stoccafisso), che avrebbe poi avuto grande fortuna in Italia (in particolare nelle aree venete da cui proveniva Querini): la maggior parte dello stoccafisso prodotto nelle isole Lofoten è infatti esportato proprio in Italia.

Il merluzzo pescato nell’arcipelago delle isole Lofoten è considerato uno dei migliori di tutta la Norvegia, l’Italia importa circa 80% dei merluzzi pescati nelle isole Lofoten e circa il 40% di tutta la Norvegia.

 

Non ci crederai, ma questo “mostro” è un merluzzo!

  

Piano narrativo” napoletano: o cafè!Chi avrebbe pensato che i nostri merluzzetti potessero arrivare a pesare 42 Kg!!!

Abbiamo anche visitato un’industria per la lavorazione del merluzzo.

Il merluzzo come il tonno è “il maiale” del mare. Non si butta nulla!

 

 

 

 

Rastrelliere per l’essicamento del merluzzo. Una puzza incredibile. Anche le teste vengono essicate per produrre la farina (proteine) che inviano in Nigeria.

La differenza tra stoccafisso e baccalà?

Lo stoccafisso viene lasciato fuori ad essicare ed… imputridire (!), mentre il baccalà viene salato subito.

Quindi, da oggi acquista il baccalà e non lo stoccafisso!!! I pesci utilizzati come esca vengono gonfiati d’aria per restare a galla ed essere catturati dalle aquile mentre scendono in picchiata, planando sul mare.

Vedere come un’aquila di mare cattura un pesce è davvero un’esperienza incredibile!

Le escursioni per osservare e fotografare le  aquile di mare si fanno su dei gommoni che vanno a 40 nodi, circa 80 Km/l’ora!

 

Surfisti californiani che desiderano realizzare il sogno della loro vita: cavalcare le onde sotto l’Aurora Boreale!

Un viaggio nel Circolo Polare Artico è un’esperienza bellissima,

realizzato con amici fotografi e la supervisione di un professionista come Ben Pisani, allora, diventa indimenticabile!

Grazie Amici.

Grazie Ben!

http://www.beniaminopisati.com/