Prendendo spunto dalla tradizione tutta napoletana del “caffè sospeso” (caffè pagato al successivo avventore che non ha la possibilità di pagarlo), il sig. Michele Gentile titolare della libreria “Ex Libris Cafè” a Polla (Sa), nel 2014 ha introdotto il “libro sospeso”.
  Questa idea è nata pensando ai ragazzi in età scolare, quella fascia d’età  che è cruciale per appassionarsi alla lettura. Se hai dai 3 ai 18 anni, c’è un libro che ti aspetta nella libreria «Ex Libris Café!
Viste le statistiche sulla lettura in Italia ( mediamente il 40 % degli italiani acquista e legge 1 solo libro all’anno), il sig. Michele  ha pensato di dare in questo modo il suo personale contributo all’incremento dei lettori in questa fascia d’età.


I clienti che acquistano un libro sospeso lasciano una dedica, a volte  esprimendo anche una preferenza riguardo al destinatario. L’unico vincolo è che chi lo riceve abbia un’età dai 3 ai 18 anni.
Nella settimana del libro persino Feltrinelli ha invitato i suoi clienti a lasciare un «libro sospeso”.

Ma questo intraprendente libraio non si è fermato solo al “libro sospeso”: due anni fa ha introdotto il baratto di un libro con un po’ di alluminio (lattine e altri prodotti simili) utilizzando il ricavato per acquistare altri libri per i ragazzi. E’ stato un gran successo!
Attualmente il sig. Polla, vista la grande emergenza dell’inquinamento prodotto dalla plastica, ha pensato di proporre un libro in cambio di bottiglie di plastica vuote.
Questa iniziativa, definita “eco-friendly” e che ha avuto molto risalto anche sui media internazionali, sta prendendo piede tanto che viene promossa anche dalle scuole e da insegnanti che a proprie spese sponsorizzano il “libro sospeso”.
Bravissimo Michele!